Via Sandro Sandri, 45/81 | 00159 Roma

Tel. 06.45924346sport@elis.org

Calcio e basket: perché è importante praticarli

Gli sport con la palla – basket e calcio, in primis – sono un hobby ideale sia per i bambini più attivi e socievoli, sia per quelli più riservati che fanno difficoltà ad aprirsi.

Il basket e la pallacanestro, tipicamente sport di squadra adatti a chi ama stare in compagnia e circondarsi di amici, sono utilissimi ai ragazzi più introversi che riescono, mediante la pratica sportiva di gruppo, a sviluppare le proprie competenze sociali e a combattere la timidezza.

I benefici degli sport di squadra

Che si tratti di calcio o di basket, gli sport di squadra praticati con l’ausilio del pallone sono sinonimo di amore per l’attività fisica e il movimento.

Praticando questo tipo di sport i ragazzi acquisiscono velocità, prontezza di riflessi, agilità e aumentano la propria soglia dell’attenzione: tutti vantaggi che porteranno con loro, poi, anche negli altri ambiti della vita di tutti i giorni – quello scolastico, per esempio.

Un allenamento costante, poi, contribuisce al mantenimento di buone condizioni di salute e forma fisica e sostiene lo sviluppo del sistema muscolo-scheletrico, sopratutto nell’età della crescita, quando i ragazzi ne hanno maggiore bisogno.

Alla componente strettamente fisica si aggiungono i benefici che questi sport portano nella sfera sociale.
Essendo “di gruppo”, gli sport con la palla formano e migliorano le competenze sociali dei bambini insegnando loro il comportamento corretto e il rispetto verso il prossimo, così come una maggiore propensione alla collaborazione: tutti elementi indispensabili nello sport, come nella vita.

Il calcio

Il calcio è uno sport di squadra amato soprattutto dai maschietti.

Giocare a pallone è un’attività adatta soprattutto ai bambini che affrontano lunghe giornate sedentarie a causa dei tanti impegni scolastici. È uno sport completo che agisce equamente su tutti i muscoli del corpo: oltre alle gambe, i muscoli vengono sollecitati in modo vario grazie ad allenamenti che prevedono diverse sequenze di movimento (correre, saltare, stoppare il pallone, calciare).

È uno sport che mira a migliorare la coordinazione e la motricità dei bambini; mentre l’attività fisica regolare contrasta gli errori posturali.
Corsa e scatti sul campo soddisfano la necessità e la spinta dei bambini di essere sempre in movimento. Infine, il calcio viene solitamente praticato all’aperto, rafforzando così il sistema immunitario dei bambini.

Il basket

I campi da pallacanestro sono il luogo ideale per i bambini che vogliono praticare le tecniche di lancio e affinare la propria mira.

Il basket è uno sport molto dinamico, dove velocità e tecnica sono importanti per il buon risultato del match.
Quando si gioca a basket, è necessario che i bambini siano costantemente in movimento e che prestino attenzione ai movimenti dei propri compagni di squadra e degli avversari. Le sequenze dei movimenti allenano tutto il corpo, migliorano l’equilibrio e rafforzano le condizioni fisiche. Le sequenze di azioni rapide richiedono una buona capacità di reazione.

Un punto centrale del basket è inoltre lo sviluppo e l’allenamento del pensiero tattico: come per gli altri sport di squadra, l’intesa all’interno del gruppo di gioco è di fondamentale. I membri della squadra devono dimostrare volontà di cooperazione e trattare gli avversari con fair play e rispetto.